martedì 25 settembre 2018
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

L'occhio di Santa Lucia

Questo piccolo gioiello del mare rappresenta l'opercolo del mollusco Bolma rugosa. Ma scopriamo di più...


L''occhio di Santa Lucia
L'opercolo visto dal lato inferiore


L''occhio di Santa Lucia
L'opercolo visto dal lato superiore, che ricorda appunto un occhio

La Bolma rugosa è un bellissimo mollusco gasteropode che ha la caratteristica di produrre un opercolo calcareo con cui si protegge all'interno della conchiglia.


L''occhio di Santa Lucia
Fasi di crescita della Bolma rugosa

Molto spesso viene trovato spiaggiato e il suo nome deriva dalla famosa leggenda di Santa Lucia, che racconta di come una giovane donna di nome Lucia avesse fatto innamorare un ragazzo, abbagliato dalla bellezza dei suoi occhi. Il giovane glieli chiese come regalo e Lucia se li strappò per darglieli, ma gli occhi miracolosamente le ricrebbero ancora più belli di prima. Sentitosi rifiutato perché Lucia era già promessa ad un altro uomo, il ragazzo la denunciò come cristiana per farla perseguitare.
Da allora l'immaginario collettivo la invoca come la Santa protettrice degli occhi, anche se la leggenda è priva di fondamento ed è assente nelle narrazioni e tradizioni.


L''occhio di Santa Lucia


L''occhio di Santa Lucia


L’iconografia presenta la Santa con gli occhi sulla coppa, o sul piatto, e sarebbe da ricollegarsi con la devozione popolare che l’ha sempre invocata protettrice della vista a motivo del suo nome Lucia (da lux, luce).


L''occhio di Santa Lucia
Jacopo Palma il Giovane Santa Lucia, Chiesa dei SS. Geremia e Lucia, Venezia

di Aldo Marinelli del 08 maggio 2018

Natura


Il coloratissimo bruco della sfinge dell'euforbia

Il coloratissimo bruco della sfinge dell'euforbia

In autunno è possibile trovare i bruchi di questa specie sulla pianta dell'Euforbia

di Aldo Marinelli del 04 settembre 2018

 
Lo Scarites buparius, un insetto bello e raro

Lo Scarites buparius, un insetto bello e raro

Un insetto affascinante, difficilissimo da osservare presente nella nostra pineta

di Aldo Marinelli del 17 agosto 2018

 
Quando il ragno è vittima e non carnefice

Quando il ragno è vittima e non carnefice

La vespa dalle lunghe zampe, lo Sceliphron, è solita predare i giovani ragni lupo per le proprie larve...scopriamo di più

di Aldo Marinelli del 09 agosto 2018

 
La berta maggiore, una specie simbolo del nostro mare

La berta maggiore, una specie simbolo del nostro mare

Lo spettacolo di vederla volare a pelo d’acqua, al largo del mare di Ostia

di Aldo Marinelli del 07 agosto 2018

 
Curriculum |m@il | © 2013 2017 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016