lunedì 19 novembre 2018
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

Il coloratissimo bruco della sfinge dell'euforbia

In autunno è possibile trovare i bruchi di questa specie sulla pianta dell'Euforbia




Il coloratissimo bruco della sfinge dell''euforbia

Una passeggiata nella tenuta di Procoio per cercare questo bellissimo bruco, tra le piantine basse dell'euforbia. Si riconosce immediatamente per i suoi colori brillanti rosso e gialli, per la forma tipica delle sfingi, con il "cornetto" finale. E'intento a mangiare le foglie di questa pianta, normalmente tossica per il suo lattice velenoso, ma che per lui è l'unica interessante.

Il coloratissimo bruco della sfinge dell''euforbia

Le sfingi hanno questo nome perché se disturbate sollevano la parte anteriore assumendo una posizione caratteristica che ricorda quella di una Sfinge.
Quello trovato è un bruco della generazione invernale, che passerà l'inverno nel suo bozzolo sotto la sabbia, per poi sfarfallare in primavera. Ci sarà poi una generazione estiva. Le specie che si comportano in questo modo si dicono "specie bivoltine".
L'adulto della Hyles euphorbiae ha un colore rosa e verde oliva, molto appariscente anch'esso. Negli ultimi anni ha subito un notevole calo della sua consistenza soprattutto nelle regioni centro-settentrionali.



Il coloratissimo bruco della sfinge dell''euforbia


Il coloratissimo bruco della sfinge dell''euforbia

di Aldo Marinelli del 04 settembre 2018

Natura


Il paguro bernardo

Il paguro bernardo

Scopriamo insieme al biologo marino Filippo Fratini qualcosa di più sul paguro bernardo

di Aldo Marinelli del 19 novembre 2018

 
Le vespe cartonaie

Le vespe cartonaie

Scopriamo qualcosa di più su queste tanto odiate vespe, dalla vita sociale affascinante

di Aldo Marinelli del 16 ottobre 2018

 
Il ragno lupo

Il ragno lupo

Scopriamo le abitudini della femmina di questo bellissimo organismo

di Aldo Marinelli del 05 ottobre 2018

 
L'Acrida hungarica, la cavalletta super criptica

L'Acrida hungarica, la cavalletta super criptica

Un attimo la vedi e subito dopo sparisce tra i fili d'erba o i rami di un arbusto: impariamo a conoscere questo splendido animale

di Aldo Marinelli del 01 ottobre 2018

 
Curriculum |m@il | © 2013 2017 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016