domenica 21 gennaio 2018
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

Uniti per la legalità: noi non siamo così

Tantissime le persone scese in piazza oggi 11 novembre a combattere l'illegalità, la mafia, la violenza. Perché Ostia non è così



Noi non siamo così, non siamo mafia, violenza, illegalità. Noi siamo il mare, siamo l’alba e il tramonto, siamo la gente onesta, il pescatore e l’insegnante, siamo la pineta, siamo l’amore e la bellezza.

In tantissimi di noi oggi sono scesi in piazza a ribadire no alla mafia, alla violenza, all'illegalità. Giovani, bambini coi passeggini, persone anziane: tutti infuriati ma orgogliosi di vivere in questo territorio e stanchi di essere considerati solo come corruzione, malaffare e mafia. Dalla Stazione a Largo delle Sirene, tra musica, cori, sorrisi, voglia di gridare che a Ostia siamo cittadini onesti.


Uniti per la legalità: noi non siamo così


Uniti per la legalità: noi non siamo così


Uniti per la legalità: noi non siamo così


Uniti per la legalità: noi non siamo così


Uniti per la legalità: noi non siamo così


Uniti per la legalità: noi non siamo così


Uniti per la legalità: noi non siamo così


Uniti per la legalità: noi non siamo così
197,45 KB

Uniti per la legalità: noi non siamo così


Uniti per la legalità: noi non siamo così


Uniti per la legalità: noi non siamo così

di Aldo Marinelli del 11 novembre 2017

Reportage


Mangiarsi la vita: Fabio Bernagozzi

Mangiarsi la vita: Fabio Bernagozzi

Una mattina insieme ad un uomo tetraplegico che si muove per Ostia: difficoltà, benefici, amicizie, abitudini....

di Aldo Marinelli del 15 ottobre 2017

 
Perlustrazione sul Tevere per la moria dei pesci

Perlustrazione sul Tevere per la moria dei pesci

Compiuto un giro dell'Isola dei Cavalli nella foce del Tevere

di Aldo Marinelli del 15 settembre 2017

 
Moria di cefali e forte mareggiata di libeccio su Ostia

Moria di cefali e forte mareggiata di libeccio su Ostia

Dalle 11,30 di stamane un forte libeccio ha colpito le nostre spiagge trasportando tantissimi cefali morti

di Aldo Marinelli del 12 settembre 2017

 
Non lasciare che un uomo difenda la sua dignità, ma fai che la sua dignità difenda lui

Non lasciare che un uomo difenda la sua dignità, ma fai che la sua dignità difenda lui

In questa frase del filosofo americano Ralph Waldo Emerson è riassunto il reportage fotografico realizzato dopo l'incendio della pineta di Castelfusano

di Aldo Marinelli del 01 agosto 2017

 
Curriculum |m@il | © 2013 2017 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016