venerdì 17 agosto 2018
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi

Iniziamo a pubblicare i primi articoli finali degli studenti del Liceo Anco Marzio che hanno seguito il percorso di alternanza scuola-lavoro proposto da La mia Ostia


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi

“Obiettivo Ostia: Il territorio visto con altri occhi”, il progetto di alternanza scuola lavoro articolato in sei incontri in diverse località di Ostia, svoltosi tra i mesi di maggio e giugno 2018, ha avuto come principale scopo la conoscenza di questo complesso e al tempo stesso affascinante e sorprendente territorio, delle sue genti, dei suoi sapori e della sua storia, attraverso le immagini catturate dalla macchina fotografica e le interviste ai suoi personaggi più rappresentativi.
Raccontare la lunga e leggendaria storia di Ostia e al contempo le piccole (ma non meno importanti ed interessanti) storie dei suoi abitanti attraverso delle istantanee o delle brevi riprese video non è un traguardo affatto semplice nè scontato.
Ma è proprio qui che entra in gioco la magia della fotografia: con la giusta inquadratura, la giusta luce e un po’ di creatività l’obiettivo può catturare non solo immagini, ma anche emozioni e storie trasmesse dall’espressione di un volto o da un paesaggio, da piccoli oggetti o edifici imponenti. Mi vengono in mente gli occhi commossi e orgogliosi di Franca Vannini, Presidente della Comunità Foce del Tevere, donna coraggiosa che lotta ogni giorno per difendere la sua casa e la comunità dell'Idroscalo; le rughe sul viso e le mani segnate dal lavoro del pescatore Michele Migliore, che raccontano storie di un rapporto lungo una vita, quasi sacro ed estremamente profondo con il mare; la natura rigogliosa della riserva di Procoio, inaspettato luogo di pace e silenzio a pochi passi dal frastuono della città.
Queste fotografie mostrano una Ostia diversa da quella che viene raccontata nei telegiornali o nei periodici, fatta soltanto di degrado, povertà e infiltrazioni mafiose; quella che emerge dalle immagini e dalle interviste di questo corso è una Ostia piena di vitalità, entusiasmo, coraggio e voglia di lottare nonostante le difficoltà una Ostia fatta di tradizioni, come quella dei Krapfen di Alessandro Paglia,


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi
Alessandro Paglia nel suo negozio di Krapfen

e di storia, come quella della Lega Navale, dove si respira un’atmosfera di tradizione e allo stesso tempo di innovazione, come ci è stato raccontato dal Presidente Luigi Cassetti.

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi
La bandiera della Lega Navale sul terrazzo dello stabilimento

Fotografare, oltre ad essere un potente mezzo per raccontare storie, è un’esperienza interiore unica, grazie alla quale si stabilisce con i luoghi circostanti un rapporto più profondo e coinvolgente; è come se la macchina fotografica diventasse un “sesto senso” che permette di cogliere l’essenza del soggetto, sia esso un ritratto o un paesaggio, o notare particolari che altrimenti passerebbero inosservati. In questo modo si crea una sorta di empatia, un’intensa simbiosi tra fotografo e fotografato, che suscita emozioni e riflessioni : così delle vele bianche in mezzo al mare diventano desiderio di libertà e di infinito, una bambina che gioca sulla spiaggia gioia e spensieratezza, una donna che accarezza il suo cane fedeltà e affetto.

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi


Ogni fotografia ha anche, come la musica, un suo ritmo: si passa, ad esempio, da una melodia lenta che invita al riposo e alla riflessione della natura nella riserva di Procoio,


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi
La Tenuta di Procoio

ai ritmi concitati della Processione di San Nicola, nella storica cornice della chiesa Regina Pacis, dove costumi colorati, bandiere e reliquie sacre sfilano via velocemente, in un susseguirsi ininterrotto di gesti rituali consolidati dalla tradizione.


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi


Credo che l’obiettivo principale di questo corso sia stato quello di imparare ad ascoltare e ad entrare in sintonia con i ritmi di Ostia, purtroppo molto spesso distorti da una percezione sbagliata che si ha di questo quartiere; il nostro compito è stato quello di riportare in luce, proprio attraverso le nostre fotografie, la musica dolce e allo stesso tempo potente che permea questa città, insieme alle storie commoventi che riesce a raccontare e a vivere ogni giorno. In fondo, basterebbe tendere l’orecchio ed ascoltare il lento sciabordio delle onde del mare...

Alessia Silvi


Qui tutti i video dei sei incontri Link



Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, le emozioni di Alessia Silvi

di Aldo Marinelli del 28 luglio 2018

Speciali


Ostia è un piatto di.... il bellissimo racconto di Wei Ying Xin per Obiettivo Ostia

Ostia è un piatto di.... il bellissimo racconto di Wei Ying Xin per Obiettivo Ostia

Un emozionante ed ironico racconto nato dal progetto di alternanza scuola lavoro di La mia Ostia

di Aldo Marinelli del 15 agosto 2018

 
Straordinario rinvenimento a Ostia di Charonia lampas, il tritone del Mediterraneo

Straordinario rinvenimento a Ostia di Charonia lampas, il tritone del Mediterraneo

Un evento non comune qui a Ostia: trovare un tritone e riuscire a salvarlo

di Aldo Marinelli del 05 agosto 2018

 
Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano, Vigile del Fuoco nella caserma di Ostia, insieme al suo collega Marco De Felici, racconta come ha portato in salvo i tre bambini di Casamicciola, Paqualino, Mattias e Ciro, intrappolati sotto le macerie del terremoto

di Aldo Marinelli del 05 settembre 2017

 
Chi respira Ostia, respira bene...

Chi respira Ostia, respira bene...

... ma dal 17 luglio 8000 ostiensi al giorno non potranno più farlo!!!

di Aldo Marinelli del 25 luglio 2017

 
Curriculum |m@il | © 2013 2017 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016