sabato 21 settembre 2019
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

Marco Severa ci racconta il suo viaggio ai confini della Siria

Marco Severa ci racconta il suo viaggio ai confini della Siria

Insieme all’Associazione Joy for Children Marco Severa da anni si impegna per aiutare chi ha bisogno: un esempio di ostiense doc



Da anni Marco Severa è in prima linea nel mondo del volontariato per aiutare le popolazioni che più hanno bisogno. Lo incontriamo per sapere di più del suo viaggio in Turchia ai confini con la Siria per portare aiuto e conforto ai rifugiati siriani, soprattutto bambini che da troppo tempo vivono in condizioni critiche. Insieme all’Associazione Joy for children, nata nel settembre 2017, Marco porta in quei paesi anche un po’ di Ostia, attraverso tutti gli aiuti che i nostri concittadini ogni anno si prodigano di dare.
La didascalia della foto sulla loro pagina Facebook dice tutto su quanto ancora c’è da fare ma anche su quello che si è già fatto:
“Il ritorno alla normalità dopo una missione è sempre il momento emotivamente più duro da affrontare. Non ci si abitua mai a lasciare lì quei sorrisi e quegli occhi. La forza di affrontare tutto ciò la ricaviamo dalla certezza che un giorno torneremo a concludere ciò che abbiamo iniziato. Ed iniziare ancora. Difficile avere la cognizione del tempo durante una missione. È pochissimo quello in cui uno ha la possibilità di pensare, tante sono le attività da portare avanti. Ogni missione è un capitolo a sè, ma questa volta c'è stato ulteriormente qualcosa di diverso. Abbiamo avuto la fortuna di interagire con uomini fuggiti dalla guerra e nascosti nella società che li ospita. Quasi timidamente hanno chiesto aiuto. È bastato poco per capirci; nella prossima missione saranno i nostri punti di riferimento sui luoghi.
A Kilis sapevamo cosa già cosa aspettarci. Nonostante ciò è sempre come se fosse la prima volta. Tante le famiglie ritrovate, tanti i bambini abbracciati ancora. Li troviamo cresciuti, nonostante le avversità la vita scorre, per tutti. Si ricordano di noi, perché basta un piccolo gesto per entrare nel loro cuore. Abbiamo incontrato tante persone che vivono in prima linea quella realtà. Le sensazioni buone non mancano e probabilmente con loro costruiremo altri progetti per il bene dei nostri bambini.”


di Aldo Marinelli del 10 giugno 2019

Interviste


Conoscete la storia del Canale dei Pescatori?

Conoscete la storia del Canale dei Pescatori?

Il geologo Piero Bellotti, docente in pensione dell'Università La Sapienza, ci da un'analisi scientifica del nostro Canale

di Aldo Marinelli del 05 novembre 2017

 
Il barcone delle estati che furono

Il barcone delle estati che furono

Piangete bambini che così mamma vi porta a vedere la balena Gelsomina, la balena birichina

di Aldo Marinelli del 30 luglio 2017

 
Alessandro Paglia e i famosi krapfen di Ostia

Alessandro Paglia e i famosi krapfen di Ostia

Ad Ostia esistono delle eccellenze e come tali vanno valorizzate. Conosciamo Alessandro Paglia, 49 anni, artista della pasticceria che con i suoi Krapfen è famoso in tutta Ostia, Roma e non solo!

di Aldo Marinelli del 25 gennaio 2017

 
Nasce la nuova associazione Sotto al mare

Nasce la nuova associazione Sotto al mare

Un'associazione di promozione sociale che invita ad un ecoturismo a Ostia, scopriamo come

di Aldo Marinelli del 28 giugno 2019

 
Curriculum |m@il | © 2013 2017 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016